SU DI NOI - Aqua di varigotti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Varigotti: Aqua un locale per gourmet ed amanti della buona cucina

La grigliata mista di pesce è un gran momento..........parola di Luigino Filippi

La strada alla scoperta dei migliori ristoranti del Ponente ligure torna in provincia di Savona, precisamente a Varigotti. Il paese. pur vantando una gloriosa e millenaria storia, oggi è ridotto al semplice rango di frazione del comune di Finale Ligure. Con la sua lunga spiaggia di sabbia e le colline selvagge che la sovrastano, è una meta di forte richiamo per moltissimi turisti, italiani e stranieri, sia in estate, che negli altri mesi dell’anno.
Prima dello spostamento a monte, la ferrovia correva quasi in parallelo alla via Aurelia che ospita un grazioso ristorante, dove la chef, Sara Montini Pessina, propone una cucina di territorio contaminata dalle materie prime e dalle tradizioni del mediterraneo, il mare nostrum.
Il ristorante, che porta il nome di Aqua, si trova al numero civico 46 della via Aurelia 


Nella guida ai Migliori ristoranti del Ponente Ligure e della Costa Azzurra di Luigino Filippi, edizioni ZEM, ottiene un lusinghiero punteggio ed un’ottima recensione. L’autore della guida, Luigino Filippi, scrive: “l’importante, ma “leggera” struttura in legno, dai colori un po’ caraibici, propende sull’arenile con lucette di illuminazione casual a soffitto che fanno molto vacanza. Qui una simpatica famiglia partenopea, già alla Scaletta di Noli, ha aperto un ambiente informale, con servizio in jeans, che vi cura rispettosa e conviviale. Alcune delle voci in carta? “La Caprese di mare”, che ho immaginato mangiando la mozzarella ad Amalfi (€ 14); la calamarata Vicidomini con calamaretti pomodorino e basilico (€ 14).

Segue poi qualche titolo più normale come il risotto del golfo (€ 16). La grigliata mista di pesce per due persone è un gran momento (€ 30) così come il Gran Tour Dessert, che è un vero viaggio nella loro pasticceria. A volte dimenticano il coperto ma, nell’insieme, con portate normali, non si spende più di 50 euro per un pasto completo. Preparano anche una ventina di buonissime pizze dai 5 ai 10 euro ed hanno qualche risorsa onorevole anche in cantina……”

Un locale sia per gourmet che per semplici amanti della buona cucina.


Gli chef di Finale sbancano il premio Ferre monopolizzando il podio

Finale Ligure sbanca il Ferrer. Sono tre infatti i ristoranti, tutti finalesi, classificati ai primi tre posti (su 15 concorrenti) del premio dedicato a Ferrer Manuelli, l’oste di prua famoso per la sua cucina basata su ingredienti del territorio.

“Il risultato – ha dichiarato il commissario tecnico di cucina Renato Grasso (Presidente Regionale FIC) – è molto buono: abbiamo visto molta creatività e fantasia, sia negli abbinamenti che nella presentazione; e dove ci sono queste due componenti, c’è passione per il proprio lavoro”.



Sosta a Varigotti, con i Superbi Scialatielli ai Frutti di Mare

Pubblicato il giugno 25, 2011 da tgevents
Eccolo, un ristorante del nostro cuore. Perché? Perché la passione partenopea di Francesco, unita alla bravura di Sara, sua moglie e cuoca, hanno dato vita a un locale informale sul mare di Varigotti, che mancava decisamente, da tanto tempo.

Per Francesco è un ritorno, dopo una pausa triennale a Noli e dopo l'esordio come pizzaiolo, in un locale che stava poco di fronte a questo, situato sul fondo della via di Varigotti, verso Finale Ligure, poco sopra la casa di vacanze dove don Giussani guardava il mare.
Il locale è colorato, festoso, luminoso. Per voi i piatti in carta (il menu degustazione cambia ogni ventina di giorni, con prezzo variabile a seconda che l'offerta sia prevalentemente di terra o di mare).



Il Ferrer parla la lingua dei giovani

Pubblicato il marzo 29, 2011 da tgevents
Si è concluso con la vittoria di due donne il Concorso Ferrer “IL FERRER PARLA LA LINGUA DEI GIOVANI” giunto quest’anno alla sua IX edizione. Vincitrici Sarah Montini Pessina – Chef del Ristorante Aqua di Varigotti e Paolillo Michela Allieva dell’Istituto Migliorini di Finale Ligure con un piatto delicatissimo “Cilindri di Totani su crema di patate farciti ai carciofi” che le ha meritatamente piazzate al primo posto.



Buongiorno Gourmet di Luigino Filippi

C’è un doppio ingresso, uno verso il locale vero e proprio, l’altro verso la spiaggia. Volete, a prezzi invariati, un tavolo sulla sabbia a 5 metri dallo sciabordio dell’onda? Prenotatelo! Magari sarà anche l’unico tavolo in spiaggia e vi sentirete dei principini tra cielo luna e mare!
Avete un tacco 12 e preferite un rassicurante terrazzino, largo poco più di un metro antistante la rena? Ebbene, come me potreste anche “godere” di inattesi ma innocui “avantindré” di due ineffabili “lalle” che, abitando il terrazzino dell’alloggio del condominio adiacente,  previo educatissimi “Permette Grazie Scusi”, hanno fatto anche quattro “Tornerò”. Ovvero,  aperto il cancello del loro terrazzino,  hanno transitato quattro volte dietro alla mia sedia per portare a spasso il cagnolino e il coniglietto: una scenetta esilarante che ha finito per ricordarmi un personaggio di Govi che si avvale perentoriamente dei suoi sacrosanti diritti di passaggio,  strainfischiandosene  di rompere i “migliori organi”, in questo caso ai clienti del ristorante.


Da Aqua il pacchero unisce Liguria e Campania 
Lui si chiama Francesco Fortunato ed è uno di quei giacimenti del gusto scoperti in giro per l’Italia da Paolo Massobrio, che lo ha seguito da quando, sempre a Varigotti, aveva la pizzeria «Jolly joker». Adesso è titolare di un bel ristorante lungo l’Aurelia ma la qualità non è cambiata. 
La sosta lungo l’Aurelia a caccia della pasta perfetta.


PATNERS:
 
Torna ai contenuti | Torna al menu